Lo studio
Lo studio ha sede in Roma in Piazza dei Martiri di Belfiore n. 2 ed opera esclusivamente nell′ambito del diritto penale, sia giudiziale che stragiudiziale.
I professionisti coprono, con la loro esperienza, tutti gli ambiti di cui si compone il settore penale.

L′Avv. Forlani ha maturato una grande esperienza durante il periodo c.d. "Tangentopoli" sulle questioni inerenti i reati contro la Pubblica Amministrazione, societari, fallimentari, tributari, nonché ambientali. Da diversi anni si occupa di colpa medica, diffamazione a mezzo stampa, televisione e social, nonché di infortuni sul lavoro.
L′Avv. Macrillò e l′Avv. Mazara Grimani sono esperti in reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio ed assistono imputati sottoposti a misure cautelari e nella fase esecutiva della pena e delle misure di sicurezza. Gli avvocati Macrillò e Dragoni sono componenti e presidenti di Organismi di Vigilanza di importanti società ed inoltre prestano assistenza e consulenza in materia di d.lgs. 231/01, in particolare con riferimento alla creazione ed alla revisione di modelli organizzativi di gestione dei rischi nonché con riferimento all′assistenza in sede giudiziale.

I professionisti sono specializzati nella difesa dell′imputato minorenne nel relativo procedimento e lo studio offre il patrocinio innanzi la Corte di Cassazione, la Magistratura di Sorveglianza e quella Militare. É fornita assistenza alle vittime (anche vulnerabili) ed agli autori del reato nei delitti rientranti nel c.d. "Codice Rosso", curandone la costituzione di parte civile, anche nell′interesse delle persone giuridiche e di enti rappresentativi di interessi lesi dal reato.
Lo studio consente l′espletamento (riservato agli studenti universitari) del tirocinio anticipato ante lauream. Offre domiciliazioni per l′assistenza innanzi la Suprema Corte e si avvale di propri consulenti esterni in materia economica, fiscale, cinematica stradale, medicina legale e delle assicurazioni, balistica, impronte papillari, DNA, tossicologica, grafologica, proprietà intellettuale, diritto d′autore e tutela del marchio.

Il nostro team

Avv. Armando Macrillò
L’Avv. Armando Macrillò è dottore di ricerca in diritto processuale penale, titolare dal 2008 di contratto integrativo in diritto dell’esecuzione penale presso la Luiss Guido Carli di Roma. Nel medesimo Ateneo è docente di diritto processuale penale presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali.

Dal 2017 è direttore del Corso di I livello di formazione tecnica e deontologica della Camera Penale di Roma. Dal 2022 dirige il Corso di Formazione tecnica e deontologica dell’avvocato penalista della Camera Penale di Roma.
Già docente di diritto processuale penale minorile nel Master Universitario di II livello “Diritto di famiglia e minorile” presso la LUMSA di Roma e di procedura penale presso la Scuola Ufficiali dei Carabinieri e degli Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza.
Avvocato dal 1996, è divenuto cassazionista nel 2008. Già componente e presidente di OdV di importanti società, presta assistenza e consulenza in materia di d.lgs. 231/01; in particolare con riferimento alla creazione ed alla revisione di modelli organizzativi di gestione dei rischi. E’ altresì specializzato nella difesa dell’imputato minorenne nel relativo procedimento e patrocina innanzi la Corte di Cassazione, la Magistratura di Sorveglianza e quella Militare.
E’ iscritto dal 2002 nel registro degli avvocati abilitati al patrocinio a spese dello Stato. Assiste le vittime del reato ed i soggetti vulnerabili, curandone la costituzione di parte civile, anche nell’interesse delle persone giuridiche e di enti rappresentativi di interessi lesi dal reato.
Dal 2017 è Sostituto Procuratore Federale della FITDS – Federazione di Tiro Dinamico Sportivo.

NOTE A SENTENZA

Corte Cost., 13 maggio 1993 n. 237, ′Le garanzie dell’imputato e della persona sottoposta alle indagini con riferimento alle dichiarazioni rese nel corso del procedimento penale′ in, Annali dell’Istituto di diritto e procedura penale dell’Università di Salerno n. 2 del 1996;
Cass. pen., 4 settembre 1996, Sicco, ′La condanna a rifondere le spese sostenute dalla parte civile nel giudizio di impugnazione′ in Diritto penale e processo n. 4 del 1997;
Cass. pen., 20 ottobre 1997, Pala, ′I limiti al mantenimento del sequestro probatorio′ in Diritto penale e processo n. 9 del 1998;
Cass. pen., 13 agosto 1998, Centamore, ′Immutabilità del giudice del dibattimento e lettura dei verbali contenenti dichiarazioni ex art. 511 c.p.p.′ in Giurisprudenza Italiana n. 6 del 1999;
Cass. pen., 15 febbraio 2000, Cantone, ′Note brevi sulla sanzione endoprocedimentale ex art. 276 c.p.p.′, in Cassazione penale n. 1 del 2001.
Cass. pen., Sez. Un., 7 gennaio 2005, Palumbo, ′Nullità derivante dalla mancata citazione dell’imputato presso il domicilio eletto′ in Diritto penale e processo n. 6 del 2005.
Cass. pen., 17 gennaio 2005, Taurino, ′Inammissibilità della lista testimoniale ed applicazione dell’art. 507 c.p.p.′ in Diritto penale e processo n. 10 del 2005.
Cass. pen., Sez. Un., 31 maggio 2005, Minervini, ′Provvedimenti abnormi e limiti al potere di controllo del G.I.P. in materia di archiviazione′ in Cassazione penale n. 3 del 2006.
Cass. pen., 25 luglio 2006, Cicino, ′Presunzione iuris tantum di pubblicazione e prova del delitto di diffamazione con il mezzo della rete telematica′, in Diritto dell’internet n. 2 del 2007.
Cass. pen., 3 ottobre 2007, P.G. Genova in proc. c/O. C., ′Molestie ex art. 660 c.p. attuate mediante mms e aberratio ictus monoffensiva′, in Diritto dell’internet n. 3 del 2008.
Cass. pen., 31 ottobre 2007, n. 40380, ′Segreto ex art. 200 c.p.p. e sequestro del computer in uso al giornalista′, in Diritto penale e processo n. 11 del 2008.
Cass. pen., 4 febbraio 2009, n. 5001, ′Misure di sicurezza detentive e diritto alla riparazione ex art. 314 c.p.p.′, in Diritto penale e processo n. 12 del 2009.
Cass. pen., 12 novembre 2010, n. 40040, ′L’applicazione ex art. 704, comma 3, c.p.p. della custodia cautelare dopo la sentenza di estradizione′, in Diritto penale e processo n. 9 del 2011.
Cass. pen., 5 settembre 2011, n. 33121, ′Termini di durata delle misure cautelari personali e regressione dalla fase esecutiva′, in Diritto penale e processo n. 3 del 2012.
App. Milano, 27 febbraio 2013, n. 8611, ′Caso Google - Vivi down: negato in appello il concorso omissivo nel delitto ex art. 167 d.lgs. n. 196/03′, in Rivista penale, 2013, fasc. 7-8, 825.
Cass. pen., 3 febbraio 2014, n. 5107, ′Punti fermi della Cassazione sulla responsabilità dell’internet provider per il reato ex art. 167 d.lgs. n. 196/03′, in Giurisprudenza Italiana, 2014, fasc. 8-9, 2016.
Cass. pen., Sez. Un., 30 gennaio 2014, n. 4319, ′Nuovi casi di abnormità ‘funzionale’ nell’attività giurisdizionale di controllo sulla richiesta di archiviazione′, in Processo penale e Giustizia, n. 4 del 2014.
Cass. pen., 16 novembre 2015, n. 45512 e 12 novembre 2015, n. 45280 dal titolo ′Il pericolo di reiterazione ex art. 274, comma 1, lett. c), c.p.p. dopo la l. n. 47 del 2015 al vaglio della Cassazione′, in Diritto penale e processo n. 4 del 2016.


SAGGI, MONOGRAFIE ED ALTRI CONTRIBUTI

Coautore de "La modifica dell′abuso di ufficio e le nuove norme sul diritto di difesa", 1997, Milano, Giuffrè, Capitolo V "Il dolo"


Relazione ′Minore, famiglia, processo′ (Roma, 10 giugno 2005), ′La rappresentanza e la difesa del minore nel processo penale′, in Il diritto di famiglia e delle persone, 2006, fasc. 3, II.
Coautore de: ′Il codice di procedura penale secondo le Sezioni unite della Cassazione (1990-2006)′ a cura di Andrea Antonio Dalia-Padova, Cedam, 2007, Libro II, Titolo I, Disposizioni generali (artt. 110-130).
Contributo dal titolo: ′Le nuove disposizioni in tema di sequestro probatorio e di custodia ed assicurazione dei dati informatici′ in AA. VV. ′La ratifica della Convenzione del Consiglio dÂ’Europa sul cybercrime: profili processuali′, in Diritto dellÂ’internet n. 5 del 2008.
Coautore de ′Il processo penale minorile′, 2009, Maggioli Editore.
Coautore de ′La giurisprudenza di assoluzione dai reati in materia di stupefacenti′, 2009, Maggioli Editore.
Saggio ′Consenso dellÂ’imputato e negozi acquisitivi nel dibattimento penale′, in Archivio della nuova procedura penale n. 6 del 2010.
Coautore de: ′La circolazione investigativa nello spazio comune europeo: strumenti, soggetti, risultati′ a cura di L. Filippi-P. Gualtieri-P. Moscarini-A. Scalfati-Padova, Cedam, 2010, Contributo dal titolo: ′Eurojust e lÂ’attuazione degli accordi ONU contro il crimine organizzato trasnazionale′ (pp. 43-65).
Curatore e coautore de ′I nuovi profili penali nei rapporti con la pubblica amministrazione′, 2012, Cedam.
Coautore de ′Il processo penale minorile′, II edizione, 2013, Maggioli Editore.
Coautore e curatore di ′Condotte estorsive′, 2013, Giuffrè.
Coautore de ′LÂ’assoluzione dai reati in materia di stupefacenti′, II edizione, 2013, Maggioli Editore.
Coautore (artt. 550-554) di ′Atti processuali penali - Patologie, sanzioni, rimedi′ diretto da G. Spangher, 2013, Ipsoa.
Curatore de ′Il diritto degli stranieri′, 2014, Cedam.
Coautore di ′Il contrasto alla corruzione nel diritto interno e nel diritto internazionale′ a cura di Angela Del Vecchio e Paola Severino, Collana di Studi Luiss, 2014, Cedam.
Coautore e curatore de ′I diritti del minore e la tutela giurisdizionale′, 2015, Maggioli Editore.
Coautore di ′Atti della difesa nel processo penale′ a cura di A. Scalfati, 2016, Giappichelli Editore.
Autore di ′La nuova disciplina degli stupefacenti′, 2016, Pacini Giuridica Editore.
Autore di ′LÂ’omicidio stradale e i reati connessi alla circolazione dei veicoli′, 2016, Pacini Giuridica Editore.
Coautore e curatore di ′La nuova responsabilità civile dei magistrati e il danno da processo′, 2016, Dike Editore.
Coautore e curatore di ′I nuovi reati ambientali′, 2017, Dike Editore.
Coautore de ′Il processo penale minorile′, III edizione, 2017, Maggioli Editore.
Coautore e coordinatore editoriale di ′Prova scientifica e processo penale′ a Cura di G. Canzio e L. Lupària.
Curatore di “Il minore vittima e autore di reato”, Pacini Giuridica Editore, 2018.
Autore di “La nuova esecuzione penale minorile”, Maggioli Editore, 2019.
Coautore e curatore di “Esecuzione penale e ordinamento penitenziario”, Giuffré Francis Lefebvre Editore, 2020.
Coautore e curatore di “Esecuzione penale e ordinamento penitenziario”, Giuffré Francis Lefebvre Editore, 2020.
Curatore di “Rimedi rescissori del giudicato”, Giuffré Francis Lefebvre Editore, 2020.
Autore di “Il responsabile civile nel processo penale”, Pacini Giuridica Editore, 2020.
Coautore e coordinatore redazionale di “L’errore giudiziario”, a cura di L. Lupària Donati, Giuffré
Francis Lefebvre Editore, 2021.
Autore di “Stupefacenti – Manuale teorico-pratico. Profili penali sostanziali e processuali”, Pacini
Giuridica Editore, 2021.
Curatore di “La responsabilità penale del medico”, Maggioli Editore, 2022.
Curatore de “Reati sessuali e nuova pedo pornografia”, Pacini Giuridica Editore, 2023.
Coautore del “Codice di procedura penale commentato” a cura di A. Giarda – G. Spangher,
Wolters Kluwer, 2023.
Avv. Elisabetta Forlani
Opera esclusivamente nel settore del diritto penale e processuale penale, con particolare riferimento alle questioni inerenti reati societari, fallimentari, tributari ed ambientali, nonché dei reati in tema di violazione delle norme relative alla sicurezza sul lavoro, assistendo società nazionali ed estere su questi temi.
In particolare, è stata consulente legale della Fininvest S.p.a. dal 2000 al 2007. Ha maturato notevole esperienza nella trattazione delle tematiche inerenti la diffamazione a mezzo stampa, televisione ed internet, avendo prestato la propria attività professionale per il> quotidiano “Il Messaggero” di Roma dal 2000 al 2006.
Si è occupata altresì dei delitti contro la personalità dello Stato, patrocinando quale difensore di un imputato nel c.d. processo di “Ustica” per il delitto di attentato agli organi costituzionali nel giudizio di primo grado avanti la III Sezione della Corte di Assise di Roma e nel giudizio d’appello avanti la I Sezione della Corte d’Assise d’Appello di Roma. E’ infine specializzata in materia di colpa medico-sanitaria.
Ha collaborato alla Cattedra del prof. Prof. Giuseppe De Luca come cultore di procedura penale dal 1994 al 1997.
E’ stata altresì docente di diritto penale minorile nell’ambito del master universitario tenutosi presso La Libera Università Maria SS Assunta (LUMSA), facoltà di giurisprudenza, negli anni accademici 2003-2004, 2004-2005, 2005-2006, nonchè del seminario “Aspetti penali e processualpenalistici della circolazione stradale” nell’ambito del Master “Diritto della circolazione stradale” organizzato da Altalex formazione, in Roma e Milano, anno 2011.
Ha insegnato nel Corso di Alta Formazione di Diritto Penale Avanzato nel Dipartimento di Scienze Giuridiche della European School of Economics sui “Reati di attentato agli organi Costituzionali – il caso Ustica” (anno 2020).
Già Giudice sportivo della Federazione Italiana Tennis, dal 2014 è sostituto Procuratore Federale della Federazione Italiana Tennis e Padel.

PUBBLICAZIONI

Coautore de “Il dibattimento”, UTET, Torino, 2006, capitolo “Le letture dibattimentali”
Coautore de “Guida ai procedimenti penali speciali” Giappichelli Editore, Torino, Coautore de “La ratifica della Convenzione del Consiglio d’Europa sul Cybercrime.
Avv. Giulia Dragoni
Esperta in delitti contro la persona e il patrimonio, contro la Pubblica Amministrazione nonché fiscali, fallimentari e ambientali, ha maturato una vasta esperienza nella predisposizione e/o implementazione di Modelli di Organizzazione, Gestione e Controllo (ex d.lgs. 231/2001) per società di rilievo nazionale e internazionale e nella valutazione dell’incidenza di specifiche operazioni su Modelli già esistenti.
In tale ambito ricopre il ruolo di Organismo di Vigilanza (sia monocratico che collegiale) presso Società operanti nei settori sanitario, trasporti e fotovoltaico, nonché in seno a Fondazioni impegnate in ricerca e sviluppo.
Avvocato del Foro di Roma dal 2009, abilitata al patrocinio innanzi le Giurisdizioni Superiori.
Laureata presso l’Università degli Studi di Milano con la tesi “L’esecuzione delle pene detentive”, ha conseguito il Diploma di specializzazione per le Professioni Legali presso l’Università degli Studi “Roma Tre”.
Avv. Francesco Mazara Grimani
Si è laureato nel 2009 in giurisprudenza presso l'Università "Roma Tre" con la votazione di 110/110; Avvocato dal 2013.
Si occupa di diritto penale ed in particolare svolge consulenza giudiziale in molteplici procedimenti penali relativi a reati finanziari e tributari nonchè in materia di reati realizzati mediante frode finalizzata al conseguimento di pubbliche erogazioni; svolge inoltre consulenza giudiziale in materia di reati ambientali e di violazione delle norme in tema di sicurezza sul lavoro.
E' consulente di imprese e consorzi in materia di d.lgs n. 81/2008.
Collabora dal 2017 con la cattedra di diritto penale presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli studi "Roma Tre", Prof. Mauro Catenacci.
E' autore e co-autore di diverse pubblicazioni scientifiche e saggi in materia penale.
Avv. Anna Laura Pretagostini
Laureata in giurisprudenza nel 2020 presso l’Università degli Studi Roma Tre.
Abilitata all’esercizio della professione forense nel 2023.
Svolge consulenza stragiudiziale e giudiziale nei procedimenti penali, anche minorili, assistendo tanto le vittime quanto gli autori di reato.
Dal 2022 è esperto della responsabilità medica e del rischio sanitario.
Co-autrice di «Reati sessuali e nuova pedopornografia. Questioni sostanziali e processuali in tema di prova», Pacini giuridica, 2023.
Gabriella Cuccia
Responsabile di segreteria

Gallery



Blog

Contattaci
termini e le condizioni